To main Content Block Back to top

La Cannabis per il trattamento del PTSD


Consulenze mediche online - Applicazioni mediche della Cannabis terapeutica
Serie di eventi del Cannabis Social Club 2021
  torna sulla lista di tutti gli eventi

 


La Cannabis per il trattamento del PTSD 
(post traumatic stress disorder)

Tania Re

Dr.ssa Tania Re

Psicologa e Psicoterapeuta, Antropologa, Terapista complementare
Torino

 

Cos’è il PTSD? Quali sono i sintomi? Qual’è il metodo di trattamento classico e cosa possono aspettarsi i pazienti da un trattamento con la Cannabis? E se scelgono una terapia a base di Cannabis, come fanno i pazienti ad ottenere una prescrizione per essa?

Queste ed altre domande sono state affrontate da esperti e professionisti medici, che ne hanno discusso con le persone interessate in una serata a tema. I risultati della consulenza medica possono essere letti qui, in più la registrazione video dell'intero evento può essere rivista. Il foglio informativo, qua a destra, può essere scaricato e stampato.

 

 

Il PTSD (post traumatic stress disorder)


Il disturbo da stress post-traumatico, detto anche PTSD (dal inglese post traumatic stress disorder), è un disturbo psicico. Per la diagnosi viene utilizzato un sistema diagnostico riconosciuto a livello internazionale.
È un disturbo persistente o ricorrente che non è dovuto all'uso di droghe/medicinali. La sofferenza e la compromissione del funzionamento sociale o lavorativo che ne deriva è clinicamente significativa.

Il PTSD porta con sé un livello più basso di anandamide. Il segnale dei recettori CB-1, in condizioni normali, disattivano memorie traumatiche e permettono la possibilità di un loro oblio. Causa al consolidamento di memorie avverse, alla diminuzione dell’estinzione della paura, all’ansia cronica, caratteristiche del PTSD.

In genere manifesta i suoi sintomi a seguito di un evento particolarmente traumatico, evento che interrompe il flusso continuo della vita naturale di un soggetto.

La malattia si manifesta con ansia, depressione, insonnia, ricordi emotivamente molto intensi e immagini disturbanti dell’evento traumatico tali da inficiare profondamente la quotidianità del soggetto.
Si manifesta in Flashback, incubi, disturbi del sonno, stato di attivazione elevato (ansia e/o rabbia), difficoltà a connettersi agli altri, evitamento di qualsiasi cosa/situazione possa collegarsi all'evento traumatico.

 

 

Trattamento classico


I metodi di trattamento classici includono psicoterapie come l'EMDR (Eye Movement Desensitisation and Reprocessing), terapie somatiche, terapie comportamentali, ma anche terapie farmacologiche, di cui inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI).

 

I vantaggi del metodo di trattamento classico riguardano il miglioramento dei sintomi e la facile accessibilità.

 

Molti soggetti non mostrano alcun miglioramento della loro condizione patologica dopo un trattamento psicologico o farmacologico.

 Le terapie farmacologiche sono spesso accompagnate da gravi effetti collaterali e sono caratterizzate da una forte dipendenza.

 

 

 

Trattamento con Cannabis


La scienza suggerisce che i pazienti con PTSD potrebbero risultare sensibili alla riduzione di tensione indotta dalla Cannabis medicinale.

Nel deficit di anandamide, di cui soffrono i pazienti PTSD, il THC sembra essere di enorme aiuto per aumentare i livelli di anandamide nell’organismo. Tuttavia, è preferibile associare CBD poiché quest’ultimo ha la funzione, tra le altre, di contrattaccare l’azione del THC.

Questa possibilità permette di limitare gli effetti collaterali di forte ansia e paranoia. Per questo è suggeribile l’assunzione dell’intero fitocomplesso di Cannabis contenente anche Cannabidiolo (CBD).

La somministrazione inalatoria è molto adatta perché agisce direttamente sul cervello. Lì si trovano la maggior parte di ricettori CB-1 che hanno effetto sul ricordo dell'esperienza traumatica (vedi Il PTSD).

 

 Il vantaggio della terapia con Cannabis rispetto al metodo di trattamento classico è la sua alta efficacia.

 

  Gli svantaggi della terapia con Cannabis sono – anche se rari - effetti collaterali come nausea, mal di testa e vomito, oltre la difficile reperibilità.

 

 

Accesso alla Cannabis medica


  Pazienti adatti sono coloro che non utilizzano altri psicofarmaci, che non hanno in anamnesi una cardiopatia con alterazioni del ritmo e non hanno malattie psichiatriche gravi pregresse (schizofrenia, psicosi, disturbo bipolare).

Qualsiasi medico di base, privato, specialista ed ospedaliero può prescrivere la Cannabis su una ricetta medica “bianca”, se valuta necessaria la terapia tramite Cannabis medica in conformità alla legge 94/98. Seppur pochi, esistono promettenti studi sull'uso di Cannabis contro i sintomi della PTSD.

Per una prescrizione rivolgersi a medici che abbiano esperienza e competenza, indispensabile per poter inserire la Cannabis in un contesto medico del paziente spesso complesso, preferibilmente neurologo o psichiatra.

 

 

  Informazione e consulenza


Vuoi saperne di più sull'uso e la prescrizione della Cannabis terapeutica? L'associazione di pazienti Cannabis Social Club - Bolzano/Bozen fornisce informazioni e consulenza sul modo migliore per avvicinarsi alla Cannabis medica.

Associazione di Pazienti
Cannabis Social Club - Bolzano
Via Dante 2, Bolzano
Lu - Ve ore  09:00 - 17:00
Tel.: +39 0471 1817167

 

 

Guarda la registrazione


 L' evento serale su questo argomento si è tenuto online il 15/06/2021 e può essere rivisto qui.

 

Tavolo di discussione

  • Dr.ssa Tania Re, esperta
  • Dr.ssa Isabella Gualtieri, psicologa & psicoterapeuta, psichiatria dell'ospedale di Bolzano
  • Dr. Michele Piccolin, psicologo & neuropsicologo forense, Bolzano
  • Dr. Aldo Leonardo Berti, medico di Base, Bolzano
  • Dr. Roberto Pittini, medico di terapia del dolore, Merano
  • Dr. Elio Dellantonio, ex-primario SERD, Bolzano
  • Peter Grünfelder, coordinatore Cannabis Social Club, Bolzano

 

 

Studi sul trattamento del PTSD con la Cannabis medica


I dati più interessanti sugli studi finora effettuati si trovano sul link seguente:
https://maps.org/research/mmj/marijuana-us/

 

 

 

Realizzato col sostegno di


Abteilung Gesundheit - Autonome Provinz Bozen-Südtirol

 

Partner mediali

BeLeaf Magazin

Partner scientifici

IACM

 

Sponsor

Farmacia Druso Merano

Farmacie Bonvicini Bolzano

Farmacia Perini

Farmacia Ternell Bibbiano (MO)

Clinn Studio medico Milano

Bioteca, Fornitore di Cannabis legale

 

Ethical Banking Bolzano

 

Traincria Hemp - Produzione e Distribuzione di Canapa

Dutch Passion

Crystalweed - Vendita di cannabis light online in Italia

 

 

Avvertenza:
le informazioni qui contenute non sono da intendersi come alternative, integrative o sostitutive di disposizioni o indicazioni date da medici o altre figure professionali dell’ambito medico e farmaceutico. Le informazioni sono desunte da relazioni pubblicate in riviste scientifiche internazionali e da documenti ufficiali di enti pubbliche, tuttavia sconsigliamo di intraprendere terapie in modo personale.

 

Realizzato con il sostegno di:

provinz