Come procurarsi in modo legale la cannabis?

Anche se la canapa terapeutica in Italia è legale, i pregiudizi contro la presunta droga sono forti e ne rallentano l’applicazione terapeutica. L’accesso per il paziente ne è ostacolato e il tema è tabù per l’opinione pubblica. Il CSC vi spiega passo per passo come potete procurarvi in maniera legale la cannabis.

Come procurarsi in modo legale la cannabis?

La situazione giuridica

Dal 2007 la canapa terapeutica è in Italia legale e i preparati cannabinoidi fanno parte dei normali prodotti farmaceutici. Può essere prescritta da ogni medico per qualsiasi patologia per la quale esista un minimo di letteratura scientifica accreditata. Dal 2013 è stato inoltre deciso di coltivare cannabis all’interno dello stabilimento chimico militare di Firenze. La prima canapa terapeutica prodotta in Italia dovrebbe così essere reperibile nelle farmacie dall'estate del 2016.

Nonostante la riduzione degli ostacoli per la canapa terapeutica, sussiste ancora molta insicurezza. Le regole per ottenerla sono interpretate in modo diverso e quello che è ovvio in una unità sanitaria, in un’altra è tabuizzato o addirittura vietato.

 

Di propria iniziativa verso la terapia con cannabinoidi

Dato che purtroppo spesso il personale sanitario non conosce l’utilizzo terapeutico della canapa, si rischia di anche solo accennando a un possibile trattamento con i cannabinoidi. Potete allora provare a intraprendere le seguenti iniziative:

 

1. Controllo personale sulla cannabis

Ricercate personalmente se un trattamento con la canapa potrebbe essere di sollievo per voi: cercate in Google scrivendo la vostra “diagnosi” e “cannabis”. Raccogliete più informazioni possibili e stampate gli articoli più rilevanti.

 

2. Colloquio con il vostro medico di fiducia

Raccogliete tutto il materiale ed eventualmente anche la lista dei documenti indicati e portateli con voi alla visita con il vostro medico di fiducia. Dite al vostro medico che volete provare a curarvi con i cannabinoidi.

P.S. Non aspettatevi automaticamente una prescrizione di cannabinoidi; però potete chiedere in ogni caso una valutazione medico-specialistica e una analisi scientifica riguardo l’utilizzo personale di cannabis.

I file in allegati sono stati pubblicati da parte di 5 distributori farmaceutici nazionali di Canapa Medica, i quali informano sulla possibilità di farsi prescrivere la canapa per contrastare dolori neuropatici farmaco resistenti.

 

3. In caso di rifiuto, pretendete una motivazione per iscritto

Se esistono prove evidenti dell'efficacia della cannabis relativa la vostra diagnosi e nonostante questo il vostro medico rifiuta la prescrizione, pretendete una visita specialistica oppure per lo meno un rifiuto per iscritto.

 

4. Cercate un medico che sia aperto alla tematica

Nella rete del Cannabis Social Club sono elencati medici che prescrivono preparati cannabinoidi in caso di diagnosi, per la cui cura una sufficiente documentazione ne dimostri l’efficacia.

P.S. Portate tutta la documentazione con voi: risultati di ricerche scientifiche, esami del sangue il più possibile attuali, il vostro piano terapeutico, la vostra storia medica e la terapia del dolore applicata.

 

5. Vi diciamo dove si trova la più vicina farmacia, dove potete trovare i preparati cannabinoidi

Nella rete del Cannabis Social Club sono elencate tutte le farmacie della provincia di Bolzano da noi conosciute, che dispensano i preparati cannabinoidi.

 

6. La canapa non deve essere fumata: scegliete il modo di assumerla che preferite

Ci sono molti modi di consumare la canapa. In caso di spray orale come il Sativex, l’assunzione è semplice. I prodotti Bedrocan invece sono fiori di canapa che devono essere preparati per l’assunzione. I pazienti della nostra rete vi raccontano volentieri le loro esperienze.

 

7. Diventate socio del Cannabis Social Club - Bolzano.

Vi aiutiamo e portiamo avanti i vostri interessi. Diventate soci della nostra associazione. Contribuite al nostro lavoro con la quota di iscrizione o partecipate attivamente come socio alla vita dell’associazione.